TANTI PITTORI...TANTI STILI

Una delle cose che più aiuta a migliorare il proprio livello di pittura, è l'esame attento del modo di dipingere di altri pittori.
Anche da pittori che a prima vista sembrano meno abili, possiamo sempre imparare qualcosa, magari un tipo particolare di sfumatura, un colore, ecc. Dai pittori più bravi ci sono tante cose da imparare, prima tra tutte quella di non farsi scoraggiare: piano piano ci si può arrivare!

Ecco quindi in questa sezione non più figure dipinte da me, ma una galleria di pittori a livello mondiale.

 

MANY PAINTERS...MANY STYLES

I am convinced  that a valid chance for improving one's painting level is the careful examination of the way of working of the other painters. It is possible we have to learn something even from painters which at first seem less skilled, maybe a way of shading or a particular choice of colours.
From the master painters there are a lot of things to learn, first of all to avoid to be discouraged: step by step it is possible to arrive !

Therefore you will find in this section figures painted not by me, but by some painters of the past and of nowadays.

 

Vladimir Douchkine
 

A mio avviso, Douchkine è uno dei più grandi pittori di piatti, anche se i suoi lavori non sono particolarmente dettagliati, a dimostrazione del fatto che non è detto che la ricerca maniacale del super dettaglio porti sempre ad un ottimo piatto. Il suo stile si riconosce subito in quanto di effetto molto pittorico: il modo suo di dipingere i cavalli è veramente eccezionale : peccato che le foto non rendano abbastanza giustizia ad una mano veramente di grande livello. Douchkine ha dipinto moltissimo e non tutta la sua produzione è della stessa qualità; resta sempre valido comunque anche nei lavori più frettolosi, se non altro per il modo come ci insegna a dare l'idea, senza cincischiamenti.
Singolare è l'utilizzo dei colori metallici per oro e argento, sistema di solito disdegnato dai teorici dei piatti.
Per maggiori notizie su questo pittore, rimando al sito di Alexander Baden (vedi LINKS di questo sito).

PS: le foto che seguono sono relative a figure di Douchkine della mia collezione personale

In my opinion, Douchkine is one of the best painters of flat figures, even if his works are not particularly detailed: this is a demonstration of the fact that a good flat painting it is not the result of a maniacal research of details. Douchkine's style is easily recognizable due to his very personal pictoric look: is way of painting horses is really extraordinary. It is a pity that the photos cannot duly describe the level of painting.
Douchkine painted a lot of figures during his life and not all the figures are of the same quality; however, even the fast painted figures remain valid for the way he succeed to give the idea to the observer, without dawdling.
He used with great skill also metallic paints for gold and silver, while these means are usually rejected by flat painting canons.
For further information about this painter, please visit Alexander Baden website (see also LINKS of this website)

PS: the photos below are relevant to figures by Douhkine belonging to my personal collection



 

Assiri- Figure Gottstein, incisioni L. Frank

Galli - figure Kilia - incisione L.Frank

 

Guerra dei 30 anni - Figure Muller (Wunsch) e Kilia(Ochel)

 

Roma - Caesar et Senatores (figure Neckel)

 

Roma- vita quotidiana (everydays' life)- Figure Neckel

 

Roma, trionfo dell'imperatore - Figure Neckel (Emperator's triumph)

 

 Borgognoni - Figure Gottstein

 

Bandiere francesi alla battaglia di S. Quintin -figure Mignot

 

 

Zingari - Figure Mohr

 

Bandiere francesi della Rivoluzione (figure Brandt)- French Revolutionary Flags

 

 

La Marsillaise (incisione Frank-Editore Terana)

 

Napoleone e generali

 

Francia, Cacciatori e ussari (figure Thiel, Kilia, Heinrichsen)

 

Francia, banda dei Granatieri a cavallo (figure ex-Neckel)

 

Austerlitz - figure Maier e altri

 

Cacciatori a cavallo

 

Gianfranco Speranza

Sicuramente è uno dei migliori pittori attuali. Preciso nei toni e nei dettagli, ha un ottimo controllo dei colori e delle sfumature. Ha collezionato una quantità di premi a mostre e concorsi. Surely one of the best living painters. Accurate in tones and details, has a very good control af colours and shades. He collected a quantity of medals in competitions and exhibitions

 

Bivacco di Lanzichenecchi: figure dipinte da G. Speranza, fondale dipinto da Serge Franzoia (cliccare sull'immagine per ingrandire)

Banchetto medioevale (cliccare sull'immagine per ingrandire)

 

Bonaparte alle Piramidi: celebre serie di Mohr, dipinta magistralmente da G. Speranza (cliccare sulle immagini per ingrandire)

Serie: una notte a Venezia, di K.H.Mohr

 

Greg Di Franco

Grande pittore americano di origine italiana, dipinge un po' in tutti i formati, sia con olii sia con acrilici, raggiungendo sempre risultati strabilianti. Accuratissimo nei dettagli e nei giochi di ombre e luci, riesce a creare delle figure vive. Particolarmente sorprendente l'uso degli acrilici, con i quali Greg riesce a dare risultati del tutto equivalenti agli olii, evitando il tipico effetto opaco gessoso degli acrilici Great american painter of italian origin, paints flat figures in different formats, both with oils and acrylics, always reaching amazing results. Very accurate in details and in handling lights and shadows, Greg succeed in creating living figures. Really astonishing his use of acrylics, by which he obtains results equivalent to oils, avoiding the typical chalky looking of acrylics

 

Carro da guerra assiro, 30 mm, dipinto ad olio

 

 

Timballiere dei Lacieri Guardia Imperiale, 90 mm (Quadri Concept), dipinto ad olio Lasalle, 54mm (Glorious Empires), dipinto ad olio Studente della Ecole de Mars, 54 mm, dipinto con acrilici

 

Francia, Uff. Gendarmi, 30 mm (Segom), dipinto in acrilici Uff. Bavarese dei Dragoni dell'esercito di Massimiliano di Baviera, 30 mm (Neckel), dipinto in acrilici

 

Walter Fischer

Famoso pittore tedesco di figure piatte, scomparso qualche anno fa e che non ebbi la fortuna di conoscere personalmente. Però avevo visto alcuni suoi pezzi a Kulmbach rimanendone particolarmente ammirato. Forse fu uno dei primi pittori ad investire il suo talento nei "piatti", dimostrando le potenzialità di queste figure che fino ad allora erano considerate più o meno giocattoli per bambini. Sicuramente da considerare un caposcuola.
Dipingeva solo su un lato, coprendo le varie parti prima con acrilici e poi facendo le sfumature e finiture ad olio.
Famous german painter of flat figures, dead some years ago and which unfortunately I did not know personally. However I had the occasion of admiring some flats of his own at Kulmbach . Maybe he was one of the first  painters who invested his talent into flats, demonstrating the high potential of these figures, which, up to that time were considered more or less only toys for children.
For sure he was a leader.
He used to paint one side only, priming with acrylics and finishing with oils.

 

 

Alcuni pezzi tipici di W. Fisher

 

Festa e mercato Medioevale (Fischer 1985)

CLAUS VETTERLING

Claus Vetterling Ŕ' un professionista della pittura: infatti il suo mestiere Ŕ restauratore di quadri antichi. E' una fortuna per gli appassionati che anche Claus  abbia la passione di dipingere piatti, infatti si possono cosý ammirare le sue creazioni e cercare di imparare le tecniche raffinate, specialmente nella resa dei metalli. Claus Vetterling is a professional painter: in fact his job is  restorer of old paintings. It 'a fortune for fans that Claus has the passion of painting flats, in fact we can  admire his creations and try to learn the sophisticated techniques, especially in the painting of metals.

Staff Austriaca - Figure Frauendorf

Corazzieri francesi - Figure Frauendorf

 

 

Gianmarco Zannoni

Gianmarco Zannoni ha iniziato la sua carriera di pittore di "piatti" molti anni fa ed ha guadagnato diversi premi con il suo stile ultrapreciso e con grande equilibrio dei toni, delle ombre e luci.
Essendo anche un appassionato di giocattoli antichi, ad un certo punto ha prevalso in lui il fascino dei "toys" ed ha cominciato a dipingere i piatti, specialmente Mignot, con colori, tecniche e definizioni iconografiche della Mignot, realizzando uno stile molto personale di toys raffinati.
Gianmarco Zannoni began his career as a painter of "flats" many years ago and  won several awards with its ultra-precise style and with great balance of tones, shadows and highlights.
Being a fan of old toys, at one point he was conquered by the charm of the "toys look" and began to paint the flats, (especially Mignot) with colors, techniques and  iconographic suggestions taken from Mignot, creating a very personal style of
figures.

 

Mamelucchi (Editore Thiel ed altri)

 

Francia : treno artiglieria, uniforme da fatica (Editori: Thiel, Mignot)

 

Artiglieria francese, soggetti Mignot. Esempio di pittura "toy", molto precisa e raffinata

 

 

Serge Franzoia

Ho recentemente acquistato un pezzo di Serge Franzoia ed ho potuto vedere e verificare da vicino la indiscussa abilitÓ pittorica di questo grande artista, sicuramente uno tra i grandi interpreti attuali dei figurini piatti

 

I recently purchased a piece painted by Serge Franzoia and I could see and check closely the undisputed artistic skill of this great artist, surely one of the great interpreters of the current flat figures

 

Agnolo da Lavello (1370-1421)

 

A. Boode
 

Di questo pittore di Amsterdam so poco: ho scoperto le sue figure offerte ad un'asta e me ne sono innamorato a prima vista. Di lui conosco solo figure di antichi. Anche Boode usa colori metallici, ma sfumati con colori scuri in modo da evitare effetti troppo brillanti. Notevole la precisione dei dettagli. I am sorry I do not know many details of this painter of Amsterdam: I discovered his figures offered at one auction and I got in love with his personal way of painting. I know only figures of ancients by him.
Boode uses metallic colours for gold and silver, but blended with dark tones, so that too shining effects are avoided. Great precision in details.

 

Grecia classica- Serie Ring des Polycrates di RETTER (Dangelmaier)

particolare

 

Gustav Kemnow

I pezzi qui illustrati sono stati  acquistati recentemente ad un'asta. In occasione della scomparsa di Kemnow (nel 1960), di lui scriveva così la celebre rivista Die Zinnfigur :
"...il collezionista di Berlino ben noto maestro di pennello da pochi raggiunto, da nessuno superato...". Anche se da allora molti ottimi pittori  sono comparsi alla ribalta, tuttavia il livello della pittura rimane decisamente alto.
These figures were recently purchased at an auction. In occasion of Kemnow's death (1960) the famous magazine Die Zinnfigur wrote about him: ...the collector from Berlin well known brush master, matched by few, surpassed by no one..."
Even if since then many skilled flat figures painters appeared , the level of painting can be considered surely high

 

Esercito Prussiano 1750, varie specialità

 

 

 

Eric Talmant

Eric Talmant è un pittore francese che ha acquisito uno stile simile per certi versi a V. Douchkine. Dichiara di non essere interessato tanto ai particolari nelle figure da lui dipinte, quanto alla definizione e descrizione dei volumi, attraverso un attento gioco di ombre e luci. Purtroppo, essendo molto preso con il lavoro, ha sempre meno tempo da dedicare alla pittura dei piatti Eric Talmant is a french painter  who acquired a style similar to that of Douchkine's. He says he is less interested to insist on details rather than to describe volumes through an accurate study of lights and shadows. Unfortunately, due to many work engagements, he has less and less time to dedicate to his hobby of painting flats

 

 Caraibi 1800 (Produttore: Dangschat)

 

Elefante da guerra Monna Lisa Faust

 

Jim Horan


Pittore americano che predilige il periodo rinascimentale è stato, oltre che un caro amico, il mio maestro adottivo per la pittura dei piatti quando all'inizio, provenendo dal tutto tondo, ero rimasto sbalordito dall'impatto e dal fascino che una figura piatta ben dipinta può suscitare.
Pittore molto valido, peccato che attualmente produca poche figure: tutte comunque veramente belle .

American painter who prefers the Renaissance. He was a dear friend of mine and  a paragon for me at the beginning when, coming from the ronde boss world, I remained astonished by the fascination of well painted flat figures.
Really strong painter; it is a pity that actually he produces few figures, in any case all really fine.

 

Fabrizio Cheli

Fabrizio si presenta da sŔ:
Il mio Ŕ stato un lungo avvicinamento al mondo dei figurini piatti.
Qualche anno fa ho partecipato al concorso di Kulmbach e visitando i padiglioni dell'area commerciale sono rimasto fulminato dall'immensa varietÓ e dalla bellezza di questi figurini piatti. Si Ŕ aperta una porta su questo universo  a me sconosciuto . Ho acquistato alcune miniature che sono rimaste nel cassetto per qualche anno . Poi un amico mi ha proposto di dipingergli alcuni pezzi in 30mm ed Ŕ scattato il colpo di fulmine.

La mia pittura si basa su una tecnica mista acrilico /olio. Utilizzo le tempere acriliche per i fondi e un abbozzo di luci ed ombre e rifinisco con i colori ad olio per avere dei passaggi di colore pi¨ morbidi e pieni. Ho cominciato con dei soggetti medievali che in fondo sono anche i miei preferiti. Mi piace studiare la luce sulle armature di metallo e rendere la tridimensionalitÓ delle coperte dei cavalli e lo studio dell'araldica. Preferisco i soggetti a cavallo, benchŔ pi¨ complessi da dipingere, per il loro fascino e perchÚ amo dipingere i cavalli.

 

Self presentation of Fabrizio:

My appoach to the world of flat figures was a long one.
A few years ago I attended the Kulmbach competition and, visiting the stands of the commercial hall, I was struck by the immense variety and beauty of the flat figures .
A door opened to introduce me into this unknown universe. I bought some miniatures that remained in stock for a few years. Then a friend of mine asked to paint some pieces in 30mm and the passion for the flat figures began.


My painting is based on a mixed acrylic-oil technique. I use the acrylic tempera  for undercoating and an outline of lights and shadows and I finish with oils for
better and softer color shading . I started with   mediaeval figures, which still remain my favorite subjects. I like to study the light on the metal armor and make the three-dimensionality of the covers of the horses and the study of heraldry. I prefer those on horseback, although more complex to paint, for their charm and because I love painting horses.

 

 

 

 

 

Francisco Fernandez


Non conosco personalmente questo pittore, che credo sia canadese. Comunque credo che il gruppo qui a fianco dica già molto...

I do not know personally this painter, which I believe to be canadian.
However I suppose the group here in the left is self speaking...

 

 

Kjeld Buchholtz

E' un grafico ed abita poco fuori Copenhagen. Dipinge esclusivamente con colori ad olio, ispirandosi ai pittori francesi del 1700 e 1800, ai pittori Olandesi e agli illustratori classici di metà '900, con occhio attento anche ai lavori degli altri pittori di piatti.  

Graphic Designer lives just outside Copenhagen. He paints solely in oil colours, and his inspiration are French painters 1700-1800,  Dutch painters, the old Classic illustrators 1920-55, with duly attention to other flat painters' work.

 

Re Cristiano IV di Danimarca, prodotto in edizione limitata da Kjeld Lülloff in Danimarca. Figura grande da vetrina. Particolare della figura, che mette in risalto la notevole abilità del pittore

Danish King Christian the 4th, a limited edition figure edited by Kjeld Lülloff, Denmark. Vitrienenfigure. Detail of the figure, which highlights the great skill of the painter

Maschera della Commedia dell'arte, produttore Historia Müller, scala grande

Comedia dell'arte: Editor  Historia Müller, Vitrinenfigure

 

Carabiniere Francese, produttore FM, scala grande

French Carabinier: Editor FM, Vitrinenfigure

Caterina la Grande, incisione e produzione Vladimir Nuzhdin di St Petersburg, scala grande

Katarina the Great, engraved and edited by Vladimir Nuzhdin, of St Petersburg. Vitrinenfigure

Scena della guerra dei 30 anni o guerra civile inglese. Diorama autocostruito, figure 30 mm prodotte da Wolfgang Bock (Germania)

30 years war/english civil war figures, homemade background, figures engraved and edited by Wolfgang Bock, Wernigerode, Germany. 30 mm figures.

 

 

Valerio De Iorio

Barca egizia (Hafer), 30 mm

Cavaliere gotico , 54 mm

Moschettiere, 80 mm

 

Questo pittore italiano dipinge sia figure a tutto-tondo che piatte, di diverse dimensioni. Nel caso dei piatti, i figurini sono dipinti direttamente con colori ad olio, senza fondo in acrilico, cosa che generalmente usa con i tutto-tondo. Cerca l'ispirazione per la tecnica pittorica attraverso un attento studio dei dipinti fiamminghi ( per es: per il  moschettiere  ha esaminato quadri di Van Dyck e di Frans Hals), nonchè attraverso l'esempio di figurini piatti dipinti da altri pittori.
Recentemente ha provato con successo l'arte dell'incisione, per esempio con il suo lanzichenecco 80 mm (qui illustrato) con il quale ha vinto la medaglia di bronzo a Girona.
This italian painter works both in the ronde boss and flat figures, in different scale. As for flats are concerned, he paints the figures directly in oils, without acrylic primer (he uses acrylic primer in ronde boss figures). He carefully studies the tecnics expecially of  Flemish painters (e.g.: for the Musketeer he examined paintings of Van Dick and Frans Hals); he also looks with attention to the work of various flats painters .
Recently he tried with success the art of engraving, i.e: with his 80 mm Landsknecht (here shown), by which he won the bronze medal at Girona.

 

 

Louis Liljedahl

Si presenta da sŔ cosý:
"Mi chiamo Louis Liljedahl e sono un appassionato di piatti, preferibilmente nella scala 30 mm. In generale preferisco il periodo antico, ma se una figura Ŕ ben fatta come disegno e incisione, mi pu˛ piacere, indipendentemente dal periodo storico.
Uso colori ad olio e presto pi¨ attenzione all'impatto visivo, cioŔ al contrasto dei colori, piuttosto che ai minimi dettagli: lo scopo Ŕ quello di dare realismo alla figura.
Anche se i vestiti sono sempre impegnativi da realizzare, la sfida Ŕ sui metalli. Tuttavia il mio soggetto preferito per la pittura sono i cavalli che io considero la creatura anatomicamente pi¨ perfetta sulla Terra.
I miei scultori preferiti sono i vecchi maestri Frank, Mohr, Maier e Thieme, ma ci sono anche alcuni nuovi che sono molto abili.

 

He introduces himself:
"My name is Louis Liljedahl and I am a fancier of flats, preferably 30-mm. My main areas of interest is the antiquity but as long as a figure is well made, i.e. from an anatomically and historically correct drawing and engraved with skill and feeling, it can represent any historical period and I may like it.
I use oil colours and pay more attention to visual effects, i.e. the struggle between colours, than on minute details in my efforts to give the figure life. Although cloth alone can be hard enough to paint, the real challenge is metal. Most of all I am fond of painting horses which I consider the anatomically most perfect creature on Earth.
My favorite engravers are the old masters Frank, Mohr, Maier and Thieme, but there are a few new ones really doing well."

 

 

 

Vassilij Safonov

Cavalleria napoleonica (dalla collezione Andrew Breitfuss)
Napoleonic cavalry (from Andrew Breitfuss' collection)

Vassilij Safonov è un pittore russo di circa 30 anni, vive a S. Pietroburgo: Lavora nel museo Suvorov ed è un re-enactor nei reparti Napoleonici di fanteria leggera francese.
Ha cominciato a dipingere ad olio circa 6-7 anni fa per aiutare i suoi colleghi re-enactors ad allestire un diorama per il museo.
Dipinge interamente ad olio attraverso un lungo lavoro di leggere velature successive in cui aggiunge vari minuti dettagli, che sono un po' la sua caratteristica. Alla fine passa una mano di vernice opacizzante.

Vassilij Safonov, just about 30 or a little more, he lives in S-Petersburg, Russia. He works in  Suvorov's Museum and he is also a re-enactor of Napoleonic French Light Infantry.
He started painting with oils about 6-7 years ago by helping his comrades in arms re-enactors with preparing figures for diorama for museum.
Vassilij still works with oils and then coat figures with matt coating. Thw way he paint figures is a long one (sometime it takes a year to complete a set!) he covers figures with thin coats of paint and then add small deetails. Very small details are his trade mark.

 

 

Wolfgang Blum

Wolfgang Blum Ŕ un pittore e collezionista di Berlino. E'  interessato a tutti i periodi storici eccetto gli antichi, a meno che siano molto bene incisi e con molti dettagli. I suoi soggetti preferiti sono i medioevali ed i periodi storici dal XVI al XVIII secolo. Dipinge ad olio da 35 anni ispirandosi ai capolavori di Walter Fischer.
E' l'editore del portastendardo (v. figure sotto), disegnato ed inciso da Vladimir Nuzdin.

Wolfgang Blum
is a painter and collector from Berlin. He is interested in all periods except ancients, unless expecially well engraved and with many details. His preferred subjects are mediaeval men at arms and historical periods ranging XVI, XVII and XVIII centuries. He paints in oils and he has been going painting since 35 years, inspiring himself with the masterpieces of Walter Fischer.
He was the editor of the standard bearer (see figures below), designed and engraved by Vladimir Nuzdin.

 

 

Trionfo di Massimiliano I di Baviera, diorama medaglia d'oro a Kulmbach 2007
Triumph of Maximian the 1st of Bavaria, gold medal diorama at Kulmbach 2007

 

Portastendardo di Massimiliano I di Baviera
Standard Bearer of Maximilian I of Bavaria
Cavaliere XVI sec (figura Kilia, incisione L.Frank)
XVI century knight (Kilia figure, engr. by L.Frank)

 

Gerd Wiemers

Gerd Wiemers colleziona e dipinge figure dal 1976. Ha cominciato con i tutto tondo 54 mm editi da TRADITION di Londra. Dopo pochi anni Ŕ passato ai piatti. Ama dipingere figure in 30 mm e realizzare diorami un po' in tutte le epoche. Gerd usa colori ad olio, anche se ha fatto qualche esperimento con gli acrilici. Qualche volta compra figure dipinte per studiarle e migliorare la propria tecnica pittorica. Per i diorami, si fa ispirare spesso da Spitzweg e Ludwig Richter.
Dal 2001 Ŕ presidente della associazione di figurini
" Zinnfigurenfreunde Bremen-Oldenburg "
Gerd Wiemers has been collecting and painting figures since 1976. He started with 54mm ronde boss produced by TRADITION of London. A few years later switched to flat tin figures.
He loves to paint 30mm figures and build up dioramas nearly in all eras . Gerd uses traditional oil paints, even if he experimented acrylics too . He buys sometimes painted figures in order to study and improve his own painting technique. As for dioramas, he gets much inspiration by Spitzweg and Ludwig Richter.
Since 2001 he is the chairman of the tin figures Association " Zinnfigurenfreunde Bremen-Oldenburg "

 

 
Huckelberry Finn Robinson Crusoe

 

Inquisizione (incisione Franz Karl Mohr)